Stay Safe in stato di emergenza

© Christian Charisius/​dpa
22.03.2020

Dall’inizio della settimana sono cambiate molte cose. Uno “scossone” ha attraversato il nostro Paese e ha letteralmente costretto l’aviazione civile a scendere a terra. Allo stesso tempo, le misure adottate dal Consiglio federale hanno avuto un notevole impatto e hanno sollevato molte, molte questioni, che riguardano anche l’Aviazione generale e i seguaci di Stay Safe. In situazioni di crisi, tutti vogliono risposte rapide per eliminare le incertezze. Ma è proprio allora che occorre un’attenta chiarificazione. E queste sono estremamente impegnative, non solo in termini di contenuti, ma anche di organizzazione. Ma noi facciamo del nostro meglio!

Stay Safe mira a stare al passo con i tempi e a riferire sempre sui problemi di sicurezza attuali. Tuttavia, mantenersi aggiornati può portare a una vera e propria curva di inversione da un giorno all’altro. E siamo onesti: al momento attuale, il termine “Stay Safe” ha assunto un significato completamente diverso. Per questo motivo, abbiamo deciso di non adottare una “modalità news ticker”, ma di adattare la cadenza delle notizie sul nostro canale alle circostanze straordinarie. L’obiettivo è quello di fornire risposte specifiche alle numerose domande.

Allo stesso tempo, vorremmo anche sapere cosa la sta occupando di più in questa situazione e quali sono le domande che si pongono? Potete risponderci come commento o via e-mail all’indirizzo staysafe@bazl.admin.ch.

Stay safe – stay at home and stay healthy!

 


Condividi


Contributi simili