Video di seguito del volo a vela dalla Nuova Zelanda

15.12.2020

Il video postato la settimana prima dell’ultimo è diventato virale e ha portato sulla scena lo strano istruttore di volo e specialista della sicurezza. Alla fine, le autorità neozelandesi per la sicurezza aerea decideranno su questo caso. Nel frattempo, vorremmo condividere due video con due piloti/insegnanti che commentano la storia. È incredibile quanto velocemente si possa passare da “tutto sotto controllo” a una totale “perdita di controllo”.

I due piloti non volevano volare tra le nuvole di proposito, volevano rimanere sopra di essa. La buona arrampicata così vicina alle nuvole probabilmente li ha resi disattenti. Ma non si sono accorti di essere sottovento nel rotore/vento di pendenza e quindi di sprofondare nel canyon delle nuvole. Di conseguenza non potevano più girare a destra/vento senza volare contro il muro di nubi. Si sono messi in una situazione senza speranza perché non sono riusciti ad allontanarsi dal pendio in tempo.

Lezione imparata: “La cosa più importante è scegliere sempre una traiettoria di volo che garantisca una sufficiente distanza di sicurezza dalle nuvole. Questo vale sia lateralmente che verticalmente. Soprattutto quando si vola in onde, il vento contrario e il sottovento possono essere estremamente forti, quindi questa distanza può dover essere di diverse centinaia di metri. Durante i voli ad alta quota c’è anche il rischio che la copertura nuvolosa sottostante si chiuda rapidamente. Il video mostra in modo impressionante che quando si vola tra le nuvole senza la giusta strumentazione e senza il giusto controllo (!) si perde in pochi secondi. Grazie per la condivisione, affinché gli altri possano imparare dagli errori commessi”. Roland Bieri, responsabile della sicurezza, Associazione svizzera di volo a vela

Analyse vidéo par Juan Brown, un capitaine de compagnie aérienne américain passioin :

 


Condividi


Contributi simili